pilates reformer

Pilates Reformer: benefici ed esercizi

pilates reformer: cos’è?

Il Pilates Reformer è la macchina più diffusa tra quelle dell’apparato inventato da Joseph Pilates.

Originariamente Pilates lo creò fissando delle molle di sartiame ai letti d’ospedale per aiutare la riabilitazione dei soldati feriti internati sull’isola di Man durante la Grande Guerra.

pilates reformer

Pilates reformer usato a Reggio Emilia

pilates universal reformer

Come è fatto?

Il suo elemento principale consiste in un lettino chiamato “carrello” perché è posto all’interno di un telaio portante, in legno o metallo, lungo cui scorre appunto come un carrello.

Sdraiati sul Reformer, la testa sostenuta da un poggiatesta e i piedi da una barra poggiapiedi, si sta piuttosto comodi, ma l’illusione di poter fare poca fatica svanisce appena ci si comincia a muovere. La struttura è infatti corredata di una serie di molle di tensione variabile e di cinghie e carrucole che regolano la resistenza del carrello. Ed è questa resistenza a fare del Reformer una forma di esercizio davvero efficiente. Nulla a che vedere però con i pesi o le resistenze del tradizionale allenamento in palestra. Secondo quanto teorizzato e messo in pratica da Joseph Pilates, sul Reformer tutti i muscoli lavorano contro le resistenze in concerto senza che un muscolo venga allenato più o meno degli altri.

pilates reformer reggio emilia

come si usa il reformer

Se sei un principiante l’aspetto del Reformer può vagamente ricordarti uno strumento di tortura medievale, ma per superare la diffidenza basta tenere conto che:

  1. Il carrello si muove e voi con lui, e questo all’inizio potrebbe disorientarvi, ma muoversi senza gravità è una delle piacevoli caratteristiche delle macchine del Pilates. In breve imparerete a controllare lo spostamento del carrello, creando le giuste connessioni nel vostro corpo. La barra, le molle e le cinghie guidano il movimento, aiutandovi a trovare l’equilibrio ideale tra allineamento, stabilità e mobilità in tutte le differenti posizioni del corpo.
  2. Le molle forniscono sia resistenza che supporto all’allenamento. Il numero e la durezza delle molle varia a seconda degli esercizi. Una molla più dura può rendere un esercizio più impegnativo, ma nello stesso tempo aiutarvi a eseguirlo meglio. Oppure, al contrario, una molla più dura può rendere un esercizio più facile perché vi richiede di usare il peso del vostro corpo in misura minore.
  3. Ma perché non sudo? Vi chiedete.

Il Pilates Reformer allena tutto il corpo.

Quando siete concentrati sull’esercizio il vostro livello di energia sale, i vostri muscoli si scaldano, muscoli che di solito non usate entrano in gioco e se lavorate in modo corretto, arrivate ad attivare ogni parte del corpo.

Anche se non scorre il sudore, i risultati si sentono e si vedono.

 

pilates reformer, pilates short spine reformer

Pilates benefici

Non credete a chi dice che il metodo Pilates è solo per danzatori o fisioterapisti. Il Reformer è per tutti e tutti possono trarne giovamento.

I suoi benefici vanno da un centro più stabile a muscoli più tonici e allungati, da una postura migliore al sollievo dal male alla schiena e alle articolazioni.

Si è dimostrato inoltre un toccasana nella fase di riabilitazione dopo un infortunio, perché consente di muoversi in posizione sdraiata, quindi in assenza di peso.

Il carrello, che fornisce sia un feedback che una certa dose di instabilità in quanto varia il centro di gravità, ha il vantaggio di affinare l’equilibrio e la consapevolezza spaziale.

 

Termini e Condizioni

“LEGGI INFORMATIVA al trattamento dei dati personali”

Ai sensi dell'art.13 del GDPR 679/2016 si informa che i dati che ci verranno forniti tramite la compilazione di questo form saranno trattati da EIDOS DANZA S.S.D SRL per dare riscontro alle vostre richieste. Si precisa che il Form non è destinato a visitatori di età inferiore a 16 anni o che non siano maggiorenni nella loro giurisdizione di residenza. Se non conformi ai requisiti anagrafici specificati, non inserire i propri dati personali nel Form. CONTINUA